Incendi di chioma intensi come quelli che si stanno sviluppando in Australia possono generare fiamme alte decine metri, procedere a velocità superiori a dieci chilometri orari (la velocità di corsa di un uomo medio) e sviluppare una potenza di centomila kW per metro lineare di fronte. L'industria del carbone impiega quasi 40.000 lavoratori australiani ed è fortemente sussidiata dal governo. Non si fermano le fiamme in Australia: il rogo dell’aeroporto di Canberra ha riportato l’attenzione sull’emergenza incendi. Stanno interessando tutto il Paese, concentrandosi a Sud-Est e in particolare nel Nuovo Galles del Sud, che a inizio anno ha dichiarato sette giorni di stato di emergenza per la terza volta da novembre. Da una parte, le piogge sono state ben al di sotto della media: il Bureau of Meteorology del Governo australiano riporta che a dicembre le precipitazioni hanno toccato un record minimo, e si sono mantenute al di sotto della media, per la maggior parte dei mesi, sin dal 2017. L'acqua e il ritardante lanciati dai mezzi aerei possono solo rallentare la combustione (raffreddando il combustibile o ritardando chimicamente la reazione di combustione), ma per eliminare il combustibile servono le squadre di terra. Nato a Torino il 2 gennaio del 1980, Vacchiano è laureato in Scienze Forestali e Ambientali con un il Dottorato di ricerca in Scienze Agrarie, Forestali e Agroambientali. Attualmente è ricercatore e docente in gestione e pianificazione forestale all’Università Statale di Milano. A dicembre è stato registrato il giorno più caldo della storia del Paese, in cui le temperature hanno raggiunto, in media, quasi 42° C. In generale, il 2019 ha registrato temperature medie di 1,5° C superiori rispetto alla media del periodo tra il 1961 e il 1990. Vuoi rimanere informato sulle nostre novità e i nostri eventi? Quali sono le cause degli incendi in Australia? Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy. A questo si è aggiunto la fase negativa del Southern Annular Mode, un movimento verso nord dei venti occidentali, che ha portato aria calda e asciutta sul Paese. Leggi anche. A tutto ciò si sommano i danni al bestiame e alla fauna selvatica, nonché quelli causati dal fumo che si è formato. Australia incendi cause. Per l’Australia, i bushfires o incendi boschivi che si sono sviluppati tra il 2019 e l’inizio del 2020 non sono i primi né quelli che hanno mietuto il più alto numero di vittime (l’esempio storico più citato è il Black Saturday, nel febbraio 2009, quando 173 persero la vita). Il problema più grande che abbiamo è questo. Le autorità australiane hanno accusato 183 persone – tra cui 40 minorenni – di aver appiccato deliberatamente gli incendi boschivi degli ultimi mesi. Australia, gli incendi boschivi hanno ucciso quasi 500 milioni di animali; Australia, gli incendi stanno distruggendo le antiche foreste del Nuovo Galles del Sud Quello dei roghi è un problema frequente in Australia, una manifestazione violenta della natura di cui si ha notizia sin dalla scoperta del continente. Il primo è il dipolo positivo dell’Oceano Indiano, un fenomeno per il quale le acque al largo della costa nord-ovest dell’Australia sono più fredde, diminuendo le piogge e aumentando le temperature; i ricercatori si aspettano inoltre che il dipolo ritardi i monsoni dei mesi estivi. Gli incendi in Australia hanno ucciso civili e vigili del fuoco, distrutto edifici e abitazioni; secondo quanto riportato dal Guardian, l’area bruciata, al 6 gennaio, tra gli stati del Nuovo Galles del Sud, Victoria, Queensland, Australia Meridionale, Australia Occidentale e Tasmania ha raggiunto gli 8,4 milioni di ettari, 4,9 milioni dei quali solo nel Nuovo Galles del Sud. Australia in fiamme: per gli Stati orientali del New South Wales e del Queensland, è emergenza incendi senza precedenti, intensificata da condizioni … Il fuoco infatti, se da un lato distrugge la vegetazione esistente, dall'altro apre nuovi spazi perché le piante si possano riprodurre e rinnovare. Nel frattempo il mondo intero ha finalmente cominciato ad interessarsi ad una crisi, che sebbene si sia aggravata all'inizio dell'anno corrente, si protrae dalla fine di settembre. L'altro strumento per evitare gli incendi è la prevenzione, che viene svolta su grandi estensioni con la tecnica del "fuoco prescritto", che elimina il combustibile utilizzando una fiamma bassa e scientificamente progettata (un tipo di intervento approvato anche da molti ecologisti australiani, e praticato da quarantamila anni dalle popolazioni aborigene). Lo spostamento verso nord degli anti-alisei (Southern Annular Mode) porta aria secca e calda sull'Australia, e sembra venga favorito sia dal climate change che, pensate un po', dal buco dell'ozono. Poiché i semi di queste specie sono quasi completamente impermeabili al fuoco, questo stratagemma è l'unico modo per "battere" la vegetazione concorrente e riprodursi con successo sfruttando le condizioni ambientali avverse a proprio vantaggio. Quello che diffonde le fiamme, invece, è il vento, che spinge l'aria calda generata dalla fiamma sulle piante vicine. A far luce sugli incendi in Australia ci ha provato Giorgio Vacchiano, ricercatore e docente in gestione e pianificazione forestale alla Statale di Milano. Dopo aver illustrato la quantità di territorio andato in fiamme e quanta terra ancora potrebbe bruciare in Australia, Vacchiano spiega che tipo di vegetazione che sta andando in fumo: "Si tratta soprattutto di foreste di eucalipto e del "bush", una savana semi arida con alberi bassi, fitti o sparsi, fatta soprattutto di erbe e arbusti e simile alla macchia mediterranea. Leggi anche: BPA, in attesa della nuova valutazione, Articolo pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.  Â, […] sono il risultato di una concatenazione di fenomeni più complessi (ne abbiamo parlato qui) ma sempre riconducibili ai cambiamenti climatici. Per il consumatore clicca qui per i Moduli, Condizioni contrattuali, Privacy & Cookies, informazioni sulle modifiche contrattuali o per trasparenza tariffaria, assistenza e contatti. L’Australia nella morsa degli incendi e il negazionismo climatico del suo governo. Le fiamme nascono da una dei periodi più caldi e asciutti che l’Australia sperimenti da anni. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Un'ondata di calore terrestre e marina ha fatto registrare nel Paese temperature record a dicembre (42°C di media nazionale, con punte di 49), mentre la siccità si protrae ormai da ben due anni. Ultime news e aggiornamenti in diretta sugli incendi in Australia: foto e video live, approfondimenti su rischi, cause e conseguenze Dall’altra parte, anche le temperature hanno avuto la loro ruolo. quanto spiegato da Vacchiano nel suo post, Vacchiano è laureato in Scienze Forestali e Ambientali, Moduli, Condizioni contrattuali, Privacy & Cookies. Sì. Biologa molecolare e comunicatrice della scienza, amo scrivere (ma anche parlare) di tutto ciò che riguarda il mondo della ricerca. I suoi studi hanno l'obiettivo di "capire come gli alberi e le foreste rispondono al climate change, come cambiano i benefici che forniscono all’umanità, e come gestirli in modo sostenibile assicurando la loro conservazione, la loro resilienza e la loro capacità di contrastare la crisi climatica in corso". Per quanto riguarda invece gli effetti sulle piante e sull'uomo, "gli incendi invece possono creare forti minacce alle specie rare di vegetali e sono soprattutto molto problematici per l'uomo: già 26 vittime per un totale di 800 morti dal 1967 a oggi, il fumo che rende l'aria pericolosa da respirare, proprietà e attività distrutte per miliardi di dollari di danni. Basti pensare a tre specie di uccelli rapaci che vivono proprio in Australia, il nibbio bruno (Milvus migran), il falco bruno (Falco berigora) e il nibbio fischiatore (Haliastur sphenurus ), note per appiccare volontariamente gli inc… un numero inquantificabile di animali morti, gli incendi che stanno devastando l’Australia, L'IMMAGINE VIRALE DELL'AUSTRALIA IN FIAMME. A livello di temperature massime, la media è stata di oltre due gradi superiorerispetto ai valori registrati nelle serie storiche dell’ultimo secolo, e in particolare di mezzo grado più alta rispetto a quello che finora era stato l’anno record, il 2013. Ma si tratta di un ecosistema completamente diverso da quello che ora è in fiamme". Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. (LE FOTO DEI ROGHI). Non vi è dubbio che il riscaldamento globale sia la causa principale – diretta e indiretta – dei roghi che attualmente stanno devastando New South Wales, Queensland, Sud Australia e Victoria. L’anno appena concluso è stato per l’Australia ilpiù caldo in assoluto (e il secondo a livello globale) da quando si eseguono misurazioni sistematiche. Gli incendi in Australia tra cause e conseguenze, Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra), Fai clic qui per condividere su Twitter (Si apre in una nuova finestra), Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra), Fai clic qui per condividere su Tumblr (Si apre in una nuova finestra), Fai clic qui per condividere su Pinterest (Si apre in una nuova finestra), Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra), Fai clic per condividere su Stampa pdf (Si apre in una nuova finestra), Fai clic qui per condividere su Reddit (Si apre in una nuova finestra), I livelli di BPA nelle microplastiche sono molto sottostimati, Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia, Gli incendi in Australia mostrano che la nostra casa è in fiamme | John Paul Christian Rome, Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, Ondate di calore, il killer silenzioso della crisi climatica, “Climate change”, un gioco da tavolo sul cambiamento climatico, Se il coronavirus si diffonde nel sud del mondo, Le notizie più importanti del 2020 per il clima e l’ambiente, Come il cervello percepisce le componenti del linguaggio, “Voci dal mondo verde” di Stefano Bordiglioni, Il 2020, anno di cambiamenti per la fauna selvatica, Api e vespe: le differenze e cosa fare in caso di puntura, Sentenza finale per la frode su vaccini e autismo. C'è da dire che l'intensità della siccità e degli incendi in corso avrebbe messo probabilmente in difficoltà anche i servizi e le comunità più preparate". (*) Fonte: L'Australia brucia: cause, dati e fake news sulla situazione bushfire, di Francesca Buoninconti Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono utilizzati su licenza. Il problema principale - spiega - è che l'economia dell'Australia è fortemente basata sull'estrazione e l'esportazione di carbone (soprattutto verso Giappone - 40% dell'export -, Cina e India), un combustibile fossile la cui estrazione non è compatibile con il raggiungimento degli obiettivi di Parigi per contenere il riscaldamento della Terra al di sotto di 1.5 °C rispetto all'epoca preindustriale. Ci sono incendi scoppiati per tralicci della corrente caduti per i venti che soffiavano a oltre 100 km/h, incendi dovuti a estrema siccità e venti caldi (come avviene stagionalmente in Australia). Il clima australiano sta decisamente cambiando. Giorgio Vacchiano analizza la natura (climatica), le cause (accidentali) e le conseguenze (ancora da valutare) degli incendi che devastano l’Australia. Questo, spiegano gli autori dello Special Climate Statement 71 pubblicato dall’agenzia a settembre, ha determinato una condizione di siccità idro-meteorologica grave e prolungata. Molte specie del bush – spiega il docente torinese - contengono oli e resine molto infiammabili, in modo da bruciare per bene e con fiamme molto intense quando arriva il fuoco. In migliaia chiedono che il premier lasci. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Le cause degli incendi boschivi II fuoco mostra nelle foreste e nei boschi, e in numerose località del mondo, una presenza ricorrente anno dopo anno, con un'intensità devastatrice in continua ascesa. Un paese che, pur avendo gravi responsabilità nell’inazione verso la crisi climatica, condivide le colpe di questa situazione con il resto dell’umanità. Incendi in Australia, condizioni "catastrofiche" alla periferia di Sydney. Normalmente il primo anello della catena è El Nino, un riscaldamento periodico del Pacifico meridionale che causa grandi cambiamenti nella meteorologia della Terra, ma quest'anno El Nino - spiega il ricercatore - non è attivo. Ma quali sono le cause di questi incendi? Le squadre di terra non possono operare in sicurezza già con intensità di 4000 kW per metro (25 volte inferiore a quella degli incendi più intensi)". Il terzo punto affrontato da Vacchiano è probabilmente quello più centrale dell’intera questione: cosa ha causato i roghi? Quando l'aria è calda e secca, la vegetazione evapora rapidamente acqua e si dissecca. Già distrutti 40 mila chilometri quadrati di boschi. 21 dic 2019 - 14:00 share: I roghi che stanno devastando il … Infine Vacchiano lancia un appello: "Ridurre le nostre emissioni con comportamenti collettivi e ad alto impatto. Gli incendi boschivi sono una caratteristica regolare nelcalendario australiano – spesso innescati da cause naturali come ifulmini – ma gli esperti però affermano che il cambiamento delclima è la chiave per comprendere la ferocia di questi incendi:condizioni più calde e più secche stanno infatti re… Inoltre, naturalmente, gli incendi stanno anche determinando l’emissione di anidride carbonica in atmosfera. A questo si è sovrapposto, a settembre 2019, un evento di riscaldamento improvviso della stratosfera (oltre 40 gradi di aumento) nella zona Antartica, anch'esso straordinario, per cause "naturali", che ha portato ulteriore aria calda e secca sull'Australia. Il 2019 infatti è stato registrato come l’anno più caldo dell’ultimo secolo, mentre la siccità si manifesta ormai da due anni. Il periodo di siccità e caldo dipende da diversi fattori, come spiega in un comunicato Andrew Watkins del Bureau of Meteorology. La temperatura media di 42° registrata a dicembre è la manifestazione del surriscaldamento subito dal continente negli ultimi anni, che ha comportato un innalzamento delle temperature con picchi di oltre 2… Riprova. Canicule, sécheresse, courant océanique: les trois causes principales des feux exceptionnels sont liées de près ou de loin au climat. L'Australia continua a bruciare, ecco perché. Incendi in Australia, il cielo è rosso e pieno di fumo: il volo surreale dell'aereo dei soccorsi. Anche l'arrivo di configurazioni meteorologiche di grande pericolosità è monitorato e conosciuto con un buon anticipo. Ecco i 10 punti analizzati e le domande alle quali il ricercatore ha provato a dare una risposta. Tuttavia, questa volta le condizioni di siccità sono così estreme che sono in fiamme anche ecosistemi forestali tradizionalmente più umidi e raramente interessati dal fuoco". Nel 2018-2019 sono stati soggetti a questo trattamento 140.000 ettari di territorio, la cui applicazione è però severamente limitata dalla mancanza di fondi e, sempre lui, dal cambiamento climatico, che riduce il numero di giorni con condizioni meteorologiche idonee ad effettuarlo. Come spiega Chris Dickman, esperto di biodiversità dell’Università di Sidney, in quest’articolo della BBC, infatti, potrebbero essere andare incontro a mancanza di cibo e di rifugi adeguati. A partire da settembre 2019, a causa della siccità e delle temperature eccessive in seguito alla primavera più secca di sempre più di 200 incendi scoppiati in varie zone del continente hanno iniziato a propagarsi, avanzando rapidamente fino a causare la morte di25 persone (ad oggi), spazzare via almeno 1000 abitazioni e distrug… Ils ne sont pas tous situés dans l’Est australien, mais également dans le Nord-Est, le Nord, et le Sud-Ouest, les plus importants se trouvant néanmoins en janvier 2020 dans la partie est des Nouvelles-Galles du Sud. Copyright © 2018 Sissa Medialab - Iscritto al numero 1209 del registro della stampa del Tribunale di Trieste. Anche gli animali conoscono il pericolo e molti sanno rispondere: la stima di mezzo miliardo di animali coinvolti (o addirittura un miliardo) rilanciata dai media è una stima grossolana e un po' allarmista, che considera ad esempio anche gli uccelli - che ovviamente possono volare e allontanarsi dall'area - con l'importante esclusione dei piccoli e delle uova. Secondo quanto spiegato da Vacchiano nel suo post, "il bush Australiano è un ambiente che desidera bruciare con tutte le sue forze, e bruciando migliora il suo stato di salute e la sua biodiversità - con i suoi tempi, rigenerandosi nel corso di anni o decenni. Nella sua analisi, Vacchiano parte dagli ettari di terra che in Australia sono già andati in fumo. Inevitabile il riferimento di Vacchiano ai cambiamenti climatici: "La straordinaria siccità australiana è stata generata da una rara combinazione di fattori. L’aumento della temperatura, anzitutto, […]. La stagione degli incendi esiste da sempre in Australia, ma non è possibile negare l’influenza del riscaldamento globale”. Le cause degli incendi in Australia. Inoltre, nelle savane del centro-nord bruciano in media 38 milioni di ettari di praterie (il 20% del totale) ogni anno nella stagione secca, che in quella parte di Paese è aprile-novembre. In sole quattro annate negli ultimi 50 anni la superficie bruciata in NSW ha superato un milione di ettari, e oggi ha quasi raggiunto il doppio della seconda annata più drammatica (il 1974 con 3.5 milioni di ettari percorsi). Certo, se pensiamo solo alle precise cause di innesco, nessuno degli oltre 160 incendi sviluppatisi in Australia in questi ultimi mesi è stato direttamente provocato dal cambiamento climatico. Oltre alle vittime, agli evacuati, alla distruzione di edifici e terreni, intanto, gli incendi stanno creando gravi danni anche a causa dell’enorme quantità di fumo prodotto. LA FOTO DELLA NASA E UNA PICCOLA PRECISAZIONE. In alcuni casi sono eventi naturali talmente ben radicati nella storia evolutiva di piante ed animali che alcune specie li sfruttano a proprio vantaggio. Morti e sfollati. TAG: Australia, incendi australia, cosa sta accadendo in Australia, Stato di Victoria, nuovo galles del Sud, Australia in fiamme, incendi Australia cause.